venerdì 14 ottobre 2011

Il viaggio prosegue


La Baia di Antony Quinn ha una bella spiaggia di sabbia e ghiaia fine circondata da colline verdi. Divenne famosa ai tempi del film “I cannoni di Navarone” (“The Guns of Navarone”), quando Antony Quinn se ne innamorò e comperò dei terreni e una villa proprio qui. Da quel giorno fu battezzata Baia di Antony Quinn. La Baia si trova 15Km a sud della città di Rodi.







3000 anni di storia e un paesaggio incredibile. Qui ha vissuto e dominato Cleobulo , uno dei sette saggi dell’antica Grecia. Quando Roma era ancora un piccolo villaggio Etrusco, Lindos era un centro di vita civile, di arte e di cultura.
Il tempio di Atena fu costruito da Cleobulo nel 550 a.C. e poi ricostruito nel terzo secolo a.C. nella forma in cui è possibile vederlo oggi.
L’apostolo Paolo fece naufragio a Lindos , fondò la Chiesa di Rodi e diede il suo nome alla Baia di San Paolo. Quando la civiltà Ellenistica e Bizantina caddero sotto le invasioni dei Saraceni, i Cavalieri di San Giovanni occuparono l’isola.
Questi fortificarono l’Acropoli, incorporando anche l’antica chiesa Bizantina che è ancora oggi visibile. Il fascino di Lindos deriva dal sovrapporsi dei secoli, ognuno dei quali ha lasciato una traccia indelebile, gli antichi Greci, i cavalieri, le case dei Capitani del 18° secolo, i ristoranti ed i negozi di oggi.







Il pavimento dei negozi è realizzato con gli antichi mosaici in pietre bianche e nere.



A Rodi vivono tantissimi gatti che indisturbati sono liberi.
Questo dormiva tra i centrini ricamati a mano in un negozio... e mamma gatta nutriva il suo piccolo ai piedi di un reperto archeologico....


















Ho faticato parecchio a scegliere queste foto..... ne ho scattate tantissime, ognuna diversa dall'altra. I panorami sono stupendi e a mano a mano che passano le ore cambiano i colori. Ogni volta la stessa inquadratura è diversa e non finiresti mai di fare "clik"!!!

Se non vi annoio .... ci vediamo alla baia di Haraki. (pinne e maschera mi raccomando)

4 commenti:

  1. Però, che bella vacanza hai fatto!
    Ogni tanto bisogna proprio staccare la spina e partire per viaggi di questo tipo!
    Baci
    Rosa

    RispondiElimina
  2. Ma quei gattini?

    Sono splendidi!!!

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia le tue foto! I gatti sono sempre ben accetti in Grecia, fortunatamente!I greci dicono che avere un micio sotto al tavolo, porti fortuna!

    RispondiElimina
  4. Che meraviglia!
    E come se la godono i gatti di Rodi...
    Baci
    Mari

    RispondiElimina